Dire Dio deponendo le pietre

Dire Dio deponendo le pietre Sul linguaggio religioso

Questo libro mette a tema la questione del linguaggio religioso e vuol suggerire un modo di dire Dio che sia radicalmente non violento. Perchè la Parola di Dio possa risuonare carica di senso è necessario deporre le pietre. L’allusione è a un racconto del Vangelo: una donna, sorpresa in adulterio, rischia di essere lapidata; ma, proprio quando tutto sembra perduto, sopraggiunge nel cuore di ciascuno un barlume di umanità e di verità religiosa.

Currò, Salvatore

ISBN 9788862570152
120x170 mm − 144 pp.

€ 10.00

Altri volumi della stessa collana "Al di là del detto"

Leggere e interpretare i grandi testi e temi dell’umanità - soprattutto quelli ebraico-cristiani, patristici, dogmatici, agiografici, teologici, filosofici, poetici e letterari - significa scavarli come pozzi, perforarli come roccia, per portare allo scoperto il non detto che celano, il loro dire ancora oggi.

WALTER BENJAMIN

Di MARCO VINCENZO ; DI DOMENICO BIANCAMARIA

€ 12.00

Acquista Ora

SIMONE WEIL

EMANUELE SPAGNOLO

€ 12.00

Acquista Ora

IGNAZIO SILONE

COSIMO POSI

€ 13.00

Acquista Ora

La compassione del samaritano

Giorgio Pantanella

€ 12,00

Acquista Ora