Non nominare il nome di Dio

Non nominare il nome di Dio

Come interpretare per l’oggi il comandamento che chiede di non nominare il nome di Dio, soprattutto se invano? Il percorso suggerito ha come guida anzitutto i testi delle Scritture, parole antiche e tuttavia sorprendentemente capaci di interpretare le attese di sempre. Il ritrarsi di Dio dall’essere nominato è in favore del prossimo e dei volti. Per questo non vale la pena sprecare parole che lo riguardano, ma solo spendersi per una prassi di vicinanza e di fraternità.

Vivian, Dario

ISBN 9788862570183
120x170 mm − 80 pp.

€ 8.50

Altri volumi della stessa collana "Al di là del detto"

Leggere e interpretare i grandi testi e temi dell’umanità - soprattutto quelli ebraico-cristiani, patristici, dogmatici, agiografici, teologici, filosofici, poetici e letterari - significa scavarli come pozzi, perforarli come roccia, per portare allo scoperto il non detto che celano, il loro dire ancora oggi.

Primo Levi

Biancamaria Di Domenico

€ 11,00

Acquista Ora

PAOLO VI

Giulio Dal Maso

€ 9.00

Acquista Ora

Günther Anders

Vincenzo Di Marco

€ 10.00

Acquista Ora