Fuori dalla bellezza non c'è salvezza

Fuori dalla bellezza non c'è salvezza Raccolta di racconti attorno alla vita e alla religione

Una raccolta di racconti a servizio di un diverso modo di pensare la vita e la religione. Quello che qui si propone è un breve assaggio della teopoetica di Alves quanto mai adatta all’abitante della post-modernità. I racconti qui presentati sono apparsi ne “La pagina di Rubem Alves” sulla rivista «CEM - mondialità» nelle ultime annate.

Rubem Alves

ISBN 9788862571982
120x170 mm − 176 pp.

€ 12.00

Altri volumi della stessa collana "Frontiere"

«La condizione umana, la storia, il linguaggio, in generale l’essere al mondo è un atto di meticciamento: incontro e scambio che fa nascere qualcosa di differente che non era previsto prima. Per questo l’identità, anche quella reclamata come pura, non può fare a meno dell’incontro con l’altro. Per questo l’ospitalità è una categoria rifondativa. Quello che chiediamo si affermi è il “pensiero ospitale”, che descrive l’umano, il reale, perfino il divino diversamente. L’ecumenismo che verrà è quello dell’ospitalità: essere è essere -per- l’altro e credere è vivere -per- l’altro. Dalla co-esistenza come imperativo giuridico, alla pro-esistenza come appello etico e religioso. La proposta è di aiutare l’ecumenismo ed insieme ad esso il dialogo interreligioso e ripensarsi».

Per un mistica dell'ospitalità

Faustino Teixeira

€ 15.00

Acquista Ora

A cinquant'anni dal vaticano II.

Josè Maria Vigil

€ 12.00

Acquista Ora

L'epoca del dialogo.

Wilfred, Felix

€ 9.00

Acquista Ora