Alle origini della violenza

Alle origini della violenza Il nodo della cultura di pace

L’offerta del perdono è un segno vincente di pace in ogni conflitto lacerante, specialmente dove massima è la violenza come la guerra o il terrorismo. L’inizio della pace avviene mediante gesti unilaterali di riconciliazione, rinunciando all’accanimento contro il nemico. Questo capovolgimento di mentalità è l’orizzonte del presente libretto nato dal confronto con il nodo della violenza radicale, alla cui origini si trova una ragione che la giustifica come “dovere etico”. Insieme, credenti e non credenti, sono interpellati ad agire per consolidare un’etica nonviolenta, mossi da un cuore pacificato che cerca di fare ciò che è giusto al di fuori della ragione giustiziera e vendicatrice.

Armido Rizzi

ISBN 9788862572200
120x170 mm − 88 pp.

€ 12.00

Altri volumi della stessa collana "Al di là del detto"

Leggere e interpretare i grandi testi e temi dell’umanità - soprattutto quelli ebraico-cristiani, patristici, dogmatici, agiografici, teologici, filosofici, poetici e letterari - significa scavarli come pozzi, perforarli come roccia, per portare allo scoperto il non detto che celano, il loro dire ancora oggi.

La compassione del samaritano

Giorgio Pantanella

€ 12,00

Acquista Ora

FËDOR DOSTOEVSKIJ

Alberto Bosi

€ 13.50

Acquista Ora

In Principio la cura

Roberto Massaro

€ 9.00

Acquista Ora

Ivan Illich

Paolo Calabrò

€ 10.00

Acquista Ora