CAMMINI DI FELICITA'.

CAMMINI DI FELICITA'. La proposta delle religioni.

In un esercizio di “teologia comparata” o comunque di confronto attento e fecondo, l’autore propone una lettura originale della felicità navigando tra diverse proposte religiose. Mentre la felicità orientale insiste sulla liberazione interiore e sulla negazione dei desideri, l’ebraismo prima e il cristianesimo poi interpretano la libertà non come “uscita” dal mondo, ma come sua trasfigurazione: sono esperienze di felicità, ad esempio, anche l’amore e la gioia per la terra, le feste, la convivialità…La felicità però non è a buon prezzo. La sua scuola è la sofferenza come sa la sapienza orientale e quella raccontata con l’esperienza di Giobbe; essa ancora diventa motivo di scandalo per tutti coloro, come denuncia Gesù, che intendono la felicità come mantenimento dei propri privilegi, impedendo agli altri, specialmente ai poveri, di essere felici, cioè di vivere una vita degna e piena.

XABIER PIKASA

ISBN 9788862573566
140x210 mm − 170 pp.

€ 16.00

Altri volumi della stessa collana "Frontiere"

«La condizione umana, la storia, il linguaggio, in generale l’essere al mondo è un atto di meticciamento: incontro e scambio che fa nascere qualcosa di differente che non era previsto prima. Per questo l’identità, anche quella reclamata come pura, non può fare a meno dell’incontro con l’altro. Per questo l’ospitalità è una categoria rifondativa. Quello che chiediamo si affermi è il “pensiero ospitale”, che descrive l’umano, il reale, perfino il divino diversamente. L’ecumenismo che verrà è quello dell’ospitalità: essere è essere -per- l’altro e credere è vivere -per- l’altro. Dalla co-esistenza come imperativo giuridico, alla pro-esistenza come appello etico e religioso. La proposta è di aiutare l’ecumenismo ed insieme ad esso il dialogo interreligioso e ripensarsi».

La Fede di Miguel De Unamuno

Miguel Ángel Malavia Martìnez

€ 10.00

Acquista Ora

Per un mistica dell'ospitalità

Faustino Teixeira

€ 15.00

Acquista Ora