Maria Zambrano

Maria Zambrano Nascere Dis-nascere Rinascere

L’esilio è l’evento fondamentale che ha segnato la biografia della filosofa spagnola Maria Zambrano. Nella stretta connessione tra pensare e vivere, esso diviene anche il concetto fondamentale della sua riflessione filosofica, la traccia su cui prende forma un pensiero delirante, capace di svegliarsi e di incontrare la vita con tutto ciò che non entra nella coscienza desta. Pensare l’esilio pone lo stato di crisi la razionalità dialettica occidentale: il “carcere del concetto” lascia il posto al linguaggio della nascita. Si apre alla generatività che “concepisce” e mette al mondo il mondo, accogliendo tutto ciò che nasce semplicemente perchè è nato.

Maria Forte

ISBN 9788862574020
120x170 mm − 98 pp.

€ 12.00

Altri volumi della stessa collana "Al di là del detto"

Leggere e interpretare i grandi testi e temi dell’umanità - soprattutto quelli ebraico-cristiani, patristici, dogmatici, agiografici, teologici, filosofici, poetici e letterari - significa scavarli come pozzi, perforarli come roccia, per portare allo scoperto il non detto che celano, il loro dire ancora oggi.

IL DIRITTO

Paolo Lucci

€ 12.00

Acquista Ora

L'esperienza Religiosa

Carmine Di Sante

€ 12.00

Acquista Ora

DESIDERI

Sabino Chialà

€ 12.00

Acquista Ora

Trinità e apertura Dio

Kurt Appel

€ 12.00

Acquista Ora