IL DIRITTO

IL DIRITTO Tra legge e giustizia.

Il diritto non comanda, non opprime, ma rende liberi. La responsabilità dell’uomo non serve per imputargli obblighi e punizioni, ma è un presidio per proteggerne la dignità e la nobiltà. Sembrano paradossi per il sentire comune, ma il lettore, alla fine del libro, potrà convincersi della fondatezza di queste affermazioni. Il diritto non sempre assicura la giustizia, il fine cui tutti aspirano. Millenni di storia, però, dimostrano che è la costruzione dell’umano ingegno che più si può avvicinare a questo traguardo. Il libro è un atto di amore e di fiducia per il diritto e per le istituzioni democratiche, in un’epoca in cui la logica del mercato e del profitto sta progressivamente spostando il potere dall’ordinamento giuridico ad altre aggregazioni, con rischi sempre più frequenti di ingiustizie e di svilimento dell’essere umano.

Paolo Lucci

ISBN 9788862574174
120x170 mm − 120 pp.

€ 12.00

Altri volumi della stessa collana "Al di là del detto"

Leggere e interpretare i grandi testi e temi dell’umanità - soprattutto quelli ebraico-cristiani, patristici, dogmatici, agiografici, teologici, filosofici, poetici e letterari - significa scavarli come pozzi, perforarli come roccia, per portare allo scoperto il non detto che celano, il loro dire ancora oggi.

L'esperienza Religiosa

Carmine Di Sante

€ 12.00

Acquista Ora

Maria Zambrano

Maria Forte

€ 12.00

Acquista Ora

DESIDERI

Sabino Chialà

€ 12.00

Acquista Ora

Trinità e apertura Dio

Kurt Appel

€ 12.00

Acquista Ora